• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
La Missione Evangelizzatrice

La Missione Evangelizzatrice

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

AZIONE APOSTOLICA

 

Evangelizzazione e promozione  umana

  • 1. Cuore della nostra missione evangelizzatrice

è l’annuncio di Cristo: siamo, sempre e dovunque,

testimoni gioiose della gloria del Risorto,

per raccontare a tutti il Vangelo della Speranza

con  la forza della fede.

  • 2. E guardando a Lui viviamo

nella radicalità evangelica, semplicità, povertà e letizia francescana,

la missione  di evangelizzazione  e promozione umana

dei più disagiati e bisognosi,

specialmente dei piccoli e dei giovani[1].

  • 3. Percorriamo, quindi, la Storia

“con lo spirito e lo zelo di apostola e missionaria”[2] di Madre Miradio,

animate dal desiderio profondo

di lavorare per la gloria di Dio perché “sia lodato e amato[3].

Spiritualità d’inserzione

  • 1. La nostra vita missionaria è alimentata e sostenuta

da una forte spiritualità d’inserzione

nelle condizioni di vita del popolo,

di presenza tra la gente, di solidarietà,

di compassione e tenerezza materna,

di difesa e promozione della donna,

di fraternità e uguaglianza.

  • 2. Vissuta con l’umiltà e la mitezza delle beatitudini[4],

diventa sfida e profezia contro ogni forma di dominio e di potere.

Il territorio, nuova opera

  • 1. “Sulle Vie misteriose della Provvidenza di Dio[5]

ci viene chiesto lo stesso “spirito di carità attiva[6]

di Madre Miradio che le sue parole fanno trasparire:

 “La voce del popolo mi commuove e mi disarma[7].

 Per questo siamo sollecitate a offrire, senza calcolo,

con cuore misericordioso e amorevole,

i nostri doni di natura e di grazia spargendoli,

in abbondanza e senza risparmio,

ai piedi dei nostri fratelli e sorelle[8].

  • 2. Abitiamo il territorio come luogo teologico[9]

dove Dio vive. Esso è la  nuova opera

nella quale siamo chiamate a vivere e a testimoniare

la spiritualità dell’Incarnazione[10].

  • 3. Per questo lavoriamo

per la salvezza delle anime

e per il bene spirituale e corporale dei popoli[11],

con quel tratto di prossimità, proprio del nostro Carisma,

sullo stile di Gesù.

Missionarie della carità

  • 1. Siamo “missionarie della carità[12], sempre e dovunque,

sia nella terra di origine  che oltre i confini della nostra patria.

  • 2. Con un’ardente azione missionaria,

annunciamo il Vangelo della pace,

della giustizia e della misericordia[13],

assumendo gli orientamenti  della Nuova Evangelizzazione[14],

tenaci e pazienti nell’affrontare difficoltà e prove,

aperte alla collaborazione con tutti quelli

che cercano sinceramente il Regno di Dio,

rispettose della cultura e delle ricchezze  di ogni Popolo.

Amorevoli come Maria

  • 1. Nel desiderio di essere amorevoli

come una madre[15], sempre e verso tutti,

guardiamo al Cuore di Maria Immacolata, nostro Modello[16],

per imparare i tratti di uno stile missionario discreto e ardente,

attento e vicino alle situazioni umane,

espressione di una femminilità pienamente feconda.

  • 2. Come Lei, Madre e Discepola del Figlio,

vogliamo offrire una presenza attenta e sollecita

nelle Chiese locali in cui viviamo;

vogliamo servire i fratelli con la stessa amorevole disponibilità

con la quale Ella ha accompagnato Elisabetta,

seguito la crescita di Gesù,

partecipato alle nozze di Cana

e sostenuto i primi passi della Chiesa.

In cammino con la Chiesa nella Nuova Evangelizzazione

  • 1. In virtù dell’irrinunciabile dimensione missionaria[17]

della nostra vita religiosa,

siamo inserite nel cammino ecclesiale[18]  della Nuova Evangelizzazione[19]

degli uomini e delle donne del nostro tempo.

  • 2. In questo contesto,

e in piena sintonia

con la passione missionaria di Madre Miradio[20],

scopo e finalità ultima della nostra azione apostolica,

in ogni luogo e in ogni tempo,

è “la gloria di Dio e il bene comune[21].

 Opzione preferenziale per i poveri

Consapevoli che la predilezione per i poveri

appartiene al cuore del Vangelo,

vogliamo promuovere la giustizia e il rispetto

della dignità di ogni persona e di ogni Popolo,

mettendoci accanto ai piccoli e ai poveri[22],

icona del Signore[23],

occupandoci di ciò che il mondo trascura[24].

Carità educativa

  • 1. Siamo chiamate a educare

le coscienze dell’infanzia e della gioventù

al vero, al buono e al bello[25] 

attraverso “la formazione del cuore

 e instillando in esso  sentimenti d’amore[26]

 affinché possano contribuire

alla costruzione di una società migliore[27].

  • 2. Per questo accompagniamo le giovani generazioni

mediante una carità educativa

che non trasmette nozioni, teorie o schemi

di comportamento, ma suscita domande,

offre risposte di senso e contribuisce a creare

una nuova cultura umana e cristiana[28].

Progetto Apostolico Generale

  • 1. Convergiamo tutte

in un comune Progetto Apostolico Generale[29],

espressione dell’unione di spirito

nella reciproca carità.

  • 2. Questo c’impegna a favorire l’organizzazione,

la cooperazione e la condivisione di energie,

competenze e risorse,

affinché la missione realizzata sia unitaria,

vissuta in fedeltà creativa al nostro Carisma

e nel rispetto della sana Tradizione

della Congregazione.

Opere e Servizi

  • 1. Alla scuola della “grande azione sociale[30]

dispiegata da Madre Miradio[31],

continuiamo a fare la scelta dei poveri,

alimentiamo la disponibilità al servizio ecclesiale,

curiamo la missione educativa

verso i piccoli e i giovani.

  • 2. Coltiviamo una profonda prossimità

alla persona e alla sua storia

attraverso scuole, comunità per minori,

comunità per anziani,

comunità d’inserzione

e tutte quelle opere e servizi

che ci permettono di rendere significativa

l’intenzione fondazionale di Madre Miradio.

  • 3. Le opere e i servizi

nel campo della carità socio-educativa

e dell’evangelizzazione,

sono segno di una presenza evangelica

a servizio del primato di Dio e della persona.

Per questo ci dedichiamo ad esse

con competenza professionale,

attenzione del cuore[32],

senso di gratuità e condivisione[33].

Segni dei tempi

  • 1. La presenza dello Spirito ci invita

a lasciarci provocare dalle voci della Storia,

dalle invocazioni dei poveri e di una società

spesso ferita e confusa.

Questa Storia, che ci appartiene,

nella quale Dio è presente e opera,

è il luogo dove sperimentiamo la Grazia,

dove servire l’umanità è cercare la Gloria di Dio.

  • 2. Fedeli all’ispirazione fondazionale di Madre Miradio

e nella fedeltà dinamica alla nostra missione,

all’occorrenza secondo il bisogno[34],

ne adattiamo le forme alle nuove situazioni

e ai diversi contesti[35].


[1] Cfr. Madre Miradio, Palma Campania, 25 agosto 1918.

[2] Cfr. Mons. Alberto Costa, 19 dicembre 2013.

[3] Madre Miradio, Palma Campania,  09 settembre 1925.

[4] Cfr. Mt 5, 1-12.

[5] Madre Miradio, Palma Campania, 22 aprile 1919.

[6] Ibidem.

[7] Madre Miradio, Palma Campania, 19 luglio 1922;  cfr. Es 2, 23-25.

[8] Cfr. Mt 26, 10-13.

[9] Cfr. Gv 1, 11-14.

[10] Ibidem.

[11] Madre Miradio, Cardito, 06 novembre 1904.

[12] Madre Miradio, Secondigliano, novembre 1926.

[13] Cfr. Mt 5, 1-12; cfr. VC 33.

[14] Cfr. VC 81.

[15] Cfr. 1 Tess 2, 7.

[16] Cfr. Costituzioni 1926, 123.

[17] Cfr. VC  72.

[18] Cfr. VC  74.

[19] Cfr. Sinodo sulla Nuova Evangelizzazione, ottobre 2012.

[20] Cfr. Mons. Alberto Costa, 19 dicembre 1926.

[21] Madre Miradio, Palma Campania, 23 marzo, 1921.

[22] Cfr. VC 82; Santo Domingo 178; cfr. Madre Miradio, Palma Campania, 25 agosto 1921.

[23] Cfr. Mt 25, 31-40.

[24] Cfr. Costituzioni 1926, 2.

[25] Madre Miradio, Palma Campania, 22 aprile 1919.

[26] Costituzioni 1926, 261.

[27] Cfr. Costituzioni 1926, 261; cfr. Madre Miradio, Sapri,  1912/1913.

[28] Cfr. VC 96-98.

[29] Progetto Apostolico Generale, Religiose Francescane di S. Antonio, 2011.

[30] Madre Miradio, Secondigliano, novembre 1926.

[31] Cfr. Madre Miradio, Secondigliano, novembre 1926.

[32] Cfr. Costituzioni 1926, 255-259.

[33] Cfr. DCE 31.

[34] Madre Miradio, 25 agosto 1918.

[35] Cfr. VC 37;  cfr. RdC 13;  cfr. PC 20.


Commenti offerti da CComment

© 2022 Religiose Francescane di S. Antonio. All Rights Reserved. Powered by VICIS